Crea sito

Category: #soglie

Tempo di Natale

( cliccare sull’immagine per ingrandire )

 

 

 

 

 

 

 

IMG_7049

 

 

 

 

 

Ancora tempo di Natale ancora per poche ore, ma “natalizia“ ora è per sempre la notte, non serve aggiungere più tempo per questa nuova comprensione di uno dei misteri di sempre del mio cuore

tanto fonde certe notti,
tanto lente nel divenire da es — tendersi a volte
fino a
ricoprirne il giorno

. . . …

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Notturno

 

 

 

 

 

 

IMG_3864

 

 

 

 

 

Posso ancora chiamarti Artemide stanotte sul vivaro, e risentire la tua frescura silvestre soffiarmi ai fianchi, e anche più su, fino a un passo dal cuore.

 

 

Ondeggiava piegando le ginocchia, danzando sul posto al suono che da un telefono cellulare gli entrava nella testa, si può distinguere la testa che oscilla, le braccia distese come due ali che planano nell’aria sulla piazza buia. E si sente ripetere parole a voce alta, da solo, si sente cantare in spagnolo sopra un ritmo latino.

E poi si sa, stanotte nella piazza non è solo come sembra il giovane straniero, e non è ubriaco, nè pazzo.

8.II.2020
 

 

 

 

 

Una selvaggia felicità

 

 

 

 

 

 

IMG_3850

 

 

 

 

 

Non c’è verso di svuotare l’acquaio, non si riesce a tenere la cucina pulita e in ordine mai più. Si fa da mangiare con costanza, a tutte le ore è possibile consumare una pietanza cucinata al momento.

Per fortuna mi sveglia la tua telefonata. L’una del pomeriggio, tu non approvi. Io bevo tutto il caffé nella napoletana, faccio per abitudine una colazione quasi di tipo continentale. Hai detto al telefono che fuori è una splendida giornata, è vero, fuori dalla finestra splende il sole, ma non hai detto il tormento inflitto dal vento alla grotta del cielo in cui l’azzurro non ha più ricetto, e i colpi battono forte e si sbianca la luce e m’inquietano invisibili questi corpi d’arie palpabili in corsa da cui esala inedita una selvaggia felicità.

Confusa al vento vaga pure una voce di bambina, in forma di canto piano.

Dimora nella notte una gratuità smisurata. E una incondizionata libertà che tutto accetta, tutto ama. Partire alla volta del senso con meno di questo non si può.

 
5.II.2020
 

 

 

 

 

Regine

 

 

 

 

 

Mi ritrovo stanotte sulla via dei miei pensieri ; forse perché mi sveglio tardi nel giorno, oppure per altre necessità del caso, che ignoro, io sono e so chi sono soltanto adesso

e l’esitare

e il distaccarmi lenta

e l’altrove nei gesti

 
4.II.2020
 

 

 

« Mi è tornata alla mente una vignetta che Amalia aveva fatto tempo fa, aveva disegnato una donna che diceva — Fatevi regine della vostra vita. In quel treno, in quell’alienante Milano eravamo così ” regine della nostra vita “, grazie anche al sorriso di Maria, e non ci riconoscevamo in quello che gli altri pensavano di noi. Noi eravamo noi, e loro, ” loro “. E basta. »

 

Fabrizia Ramondino, Passaggio a Trieste
Torino 2000. EINAUDI
 

 

 

 

 

Misconoscimento

 

 

 

 

 

 

IMG_3832

 

 

 

 

 

Naturale forse questo scoramento in cui si scivola al fondo della sera,

santo forse
pure questo mis — conoscimento
in
cui
si avverte intorno a sé di restare
abbandonata.

 
2.II.2020